I desideri e le ambizioni sono motori straordinari dell’esistenza, di per sé né negativi, né positivi; dipende come li viviamo.

In un certo senso ci vincolano, sbilanciandoci verso una precisa destinazione, che sì potrebbe essere il meglio auspicabile, come del resto no. Potrebbe esserci per noi qualcosa di più calzante e confacente, che per adesso semplicemente non abbiamo colto, forse perché non siamo pronti… o perché la vita è un continuo divenire metamorfico, per cui ciò che è, un istante dopo è già qualcosa d’altro.

La mèta può distoglierci dall’apprezzare il viaggio, così l’ambizione, l’oggetto dei nostri desideri, può distrarci dal nostro essere presente.

Per certo esisto io nel mio qui e adesso. Ciò che sarò e farò lo edifico in itinere, per cui importante è vivere al meglio me stesso strada facendo.

Concentro le mie attenzioni e risorse nel presente, con cura e totale apertura al futuro; con la fede che ciò che sarà, sarà comunque il mio bene, senza lasciarmi condizionare da alcuna aspettativa, senza cercare ostinatamente di dirigere la mia vita in una direzione precisa; semplicemente lasciando che tutto scorra, seguendo il flusso della corrente, fiducioso laddove mi condurrà. Con-fluisco in sincronia al mondo, cosciente a me stesso, con passione, gratitudine, ascolto e rispetto verso me, l’altro, la vita e i suoi doni.

Ben vengono le ambizioni e i desideri, se vissuti e interiorizzati in quanto sane passioni, predilezioni salutari che ci spingono ad amare noi stessi e la vita nel complesso. Bisognerebbe riguardarsi dalle aspirazioni morbose, di cui potremmo cadere vittime passive, lasciandoci risucchiare alla stregua di una droga o una dipendenza e rischiando di ritrovarsi soli…

Ambizioni e desideri come virtù dunque, risorse che arricchiscono noi e la nostra opera, da vivere nel presente, senza venirne ingoiati, travolti e stravolti. Sono un toccasana nella misura in cui non precludono tutto il resto, anzi ci conservano integri, ci potenziano, vivendo la vita in ogni suo aspetto, consapevoli che le ambizioni e i desideri possono cambiare e cambiano con noi che cresciamo e maturiamo in saggezza.

Credo che uno degli enunciati più blaterato, dato per scontato e in realtà tanto prezioso quanto difficile da applicare, sia vivere e assaporare l’attimo corrente, restando vigili a sé stessi. Una sana indipendenza dai propri desideri e ambizioni è una delle attitudini che maggiormente ci aiuta a vivere il presente nella sua pienezza e nel massimo della nostra potenza.

ℬ𝓊ℴ𝓃𝒶 𝓈𝓉ℯ𝓁𝓁𝒶 𝓃ℯ𝓁 𝒸𝒶𝓈𝓈ℯ𝓉𝓉ℴ💫

𝒮.𝓈𝒾 🦢

 

Foto copertina di Alex Hu da Pixabay.

Write A Comment